bancaitalia copy(ASI) Si apre oggi  alla Farnesina la Decima Conferenza MAECI - Banca d'Italia. La sessione inaugurale è introdotta dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, e dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco.

"Il partenariato tra MAECI e Banca d'Italia rappresenta un asset strategico a sostegno dell'azione internazionale del nostro Paese" ha affermato il ministro Alfano.

"Il 2017 è un anno speciale per l'Italia: detiene la Presidenza del G7, siede nel Consiglio di Sicurezza, si accinge a celebrare l'anniversario dei Trattati di Roma e vuole continuare a svolgere un ruolo da protagonista nella risposta alle grandi sfide di oggi"  ha aggiunto il ministro.

"E' dunque essenziale un grande lavoro di squadra tra le nostre Istituzioni: per promuovere la crescita degli scambi commerciali e migliorare la governance finanziaria globale, per difendere le conquiste del multilateralismo e dell'integrazione europea, per dare una spinta al nostro sistema produttivo e definire una visione chiara e complessiva degli interessi italiani nel mondo", ha concluso Alfano.

La Conferenza annuale congiunta MAECI-Banca d'Italia, iniziativa avviata nel 2008, si è consolidata nel corso degli anni quale foro di riflessione al più alto livello su tematiche politiche ed economico-finanziarie di interesse strategico nazionale e rappresenta un momento essenziale della collaborazione strutturata tra le due Istituzioni.

Agli interventi introduttivi del ministro Alfano e del governatore Visco, seguono quelli del presidente dell'Istituto per gli studi di politica internazionale (ISPI), Giampiero Massolo, e del vice presidente dell'Istituto Affari Internazionali (IAI), Fabrizio Saccomanni.

Fonte e foto: www.esteri.it

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.