giove(ASI) Le prime straordinarie immagini ravvicinate del pianeta più grande del sistema solare, sono state immortalate dalla sonda Juno della Nasa e ritraggono le aurore del pianeta.

Le immagini   mozzafiato sono state filmate ed ottenute lo scorso 27 agosto durante un sorvolo radente della sonda che ha una distanza di 4.200 chilometri, al di sopra delle vorticose tempeste di gas, ha permesso di riprendere da vicino le grandi e nebulose aree dei poli. Merito dello strumento italiano Jiram (Jovian InfraRed Auroral Mapper) che durante il primo passaggio lungo il pianeta ha catturato immagini ad infrarosso della zona meridionale del corpo celeste.La sonda Juno è entrata nell'orbita di Giove lo scorso 4 luglio dopo aver percorso circa tre miliardi di chilometri è riuscita a penetrare nell' atmosfera di questo astro gigante. Juno dà prestigio al nostro Paese. Infatti ha Per al suo interno 9 strumenti Italiani; uno dei quali KaT progettato prprpio dall'Università la Sapienza di Roma. Strumento che avrà il compito di osservare il gigante rosso per oltre 20 mesi. L'obbiettivo della missione è quello di studiare l'atmosfera e la composizione del pianeta Giove che con la sua mole ha condizionato l'evoluzione dell'intero sistema solare.

Federico Bogna - Agenzia Stampa Italia

 


Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.