Tosca 5 copy copy(ASI) Catania. E' stata un successo ieri sera Tosca di Puccini, in scena al Cortile Platamone di Catania. Il pubblico delle grandi occasioni ha assistito all'opera, tributando scroscianti applausi ai protagonisti, in particolar modo al baritono Alberto Mastromarino, nel ruolo di Scarpia, e al tenore Roberto Cresca, nel ruolo di Mario Cavaradossi. Ottimo il debutto anche della giovane soprano americana Emma McDermott, nel ruolo di Floria Tosca.

Grandi applausi sono stati tributati anche al Coro Lirico Siciliano, diretto dal Maestro Francesco Costa, e all'Orchestra Filarmonica della Calabria, diretta dal Maestro Hobart Earle, voluto dal Maestro Filippo Arlia, direttore musicale del Mythos Opera Festival."Giunto alla seconda Edizione, il Mythos Opera Festival è già un importante punto di riferimento per gli amanti dell'opera lirica e sono felice di esserne il direttore musicale – dichiara il Maestro Arlia - Nella scelta del cast, abbiamo puntato su un connubio tra i più esperti musicisti del mondo della lirica e i più promettenti giovani del panorama italiano. Ma la nostra forza, a mio parere, è sicuramente la stabilità: il Mythos è infatti l'unico Festival di opera lirica al Teatro Greco di Taormina ad avere la stessa compagine orchestrale per tutte le rappresentazioni, l'Orchestra Filarmonica della Calabria, che ho la fortuna di dirigere ormai da 7 anni, garantendo così al Festival – conclude - una proposta musicale omogenea e uniforme”.

 Domani sera, 12 agosto, alle 21 e 30, il Mythos Opera Festival torna nella stessa suggestiva location del Cortile Platamone di Catania con un nuovo imperdibile appuntamento, Mascagni incontra Verga – Gala Mascagni. Tra i grandi protagonisti della serata il Maestro Alberto Veronesi, figlio del compianto oncologo Umberto Veronesi, e Consulente Artistico e Direttore Musicale del Festival Pucciniano, a Torre del Lago Puccini. La serata, condotta dal codirettore artistico del Festival Roberto Cresca, sarà suddivisa in due momenti. Nella prima parte sarà proposta una selezione di brani di opere di Pietro Mascagni, alcune delle quali solitamente poco eseguite. Sarà dunque una grande occasione per il pubblico di ascoltare delle rarità. Nella seconda parte del Gala, invece, ci sarà spazio per una selezione di Cavalleria Rusticana. Nello specifico saranno eseguiti tra i più noti duetti e arie, in forma semi scenica. Ad esibirsi cantanti di fama internazionale. Nel cast anche la catanese Sonia Fortunato, che si esibirà nel ruolo di “Santuzza” in Cavalleria Rusticana.

 

 

Emozioni in musica ma non solo. Il Gala, non a caso denominato Mascagni incontra Verga, vivrà un momento molto suggestivo. Alla serata, infatti, saranno presenti i rappresentanti delle due storiche famiglie, Mascagni e Verga. Sarà l'occasione per suggellare una sorta di riconciliazione anacronistica tra le due famiglie nel nome dell'arte e della musica, dopo la lunga battaglia giudiziaria che ha visto scontrarsi Pietro Mascagni e Giovanni Verga per il soggetto di Cavalleria Rusticana. Durante la serata Guia Farinelli Mascagni, pronipote del compositore, leggerà alcuni scritti inediti indirizzati da Giovanni Verga. In uno in particolare lo scrittore chiedeva, dopo i successi ottenuti dalla Cavalleria Rusticana, di incontrarsi per ottenere ciò che gli spettava.