(ASI) Orvieto - All'interno di quello che viene definito “un centro di comunicazione, cultura e formazione, un punto di incontro fra quanti lavorano nel campo della vitivinicoltura e dei prodotti tipici, uno spazio per raccogliere e stimolare ricerche scientifiche sui temi dell'alimentazione e sulle coltivar locali” si terranno i quattro golosi appuntamenti che animeranno l'estate orvietana. Parliamo del Palazzo del Gusto, sito ad Orvieto, nel convento di San Giovanni e divenuto sede internazionale del movimento di Cittaslow, progetto nato da un'intesa tra Comune, Provincia di Terni e Comunità montana  “Monte Peglia e Selva di Meana”.

Il programma estivo prevede l’assaggio di eccellenti piatti umbri e di ottimi vini, ma anche concerti musicali: saranno la Monalda Bevitoria di Orvieto e il Boccon del Prete di Porano a preparare le ricette tipiche della nostra regione a base di carni, pesci di lago e formaggi.
Ma a rendere particolarmente 'succulenta' l'estate orvietana, non saranno solo i 'gusti' culinari, ma anche quelli musicali.

Previsto per il 18 luglio l'appuntamento con Danilo Rea, “il grande pianista jazz, con una formazione classica alle spalle e diplomato a Santa Cecilia, oggi uno dei musicisti  più noti e stimati dal pubblico nel suo genere, il cui illimitato repertorio spazia dal lirismo melodico all'improvvisazione jazz.  Insignito in occasione di Umbria Jazz del titolo di “Ambasciatore dell’Umbria nel Mondo”, il musicista sancirà il suo legame con la regione esibendosi in un grande concerto di solo piano.

Il mese di agosto porterà qualche novità in termini di generi musicali : il 1° sarà la volta dei Four Vegas, un gruppo che rievoca gli anni‘50 e ‘60 dando ampio spazio al Twist, al Country, al Blues, alle dolci ballads tipiche di quegli anni fino ai grandi classici italiani degli anni '60.
Noti anche per aver partecipato a spettacoli teatrali e a trasmissioni radiofoniche e televisive di livello nazionale sulle varie emittenti Rai e Mediaset.

Il 16 agosto saranno la bellezza e la bravura di Pilar a calcare il palco, estasiando i presenti con  un’interpretazione vocale e un uso strumentale della voce capace di coniugare radici popolari e canzone d’autore in un sound originale e contemporaneo. Dotata di  notevole versatilità, Pilar ha partecipato come cantante e attrice a vari spettacoli teatrali in Italia e all’estero e a ha lavorato a diverse colonne sonore per il cinema e la televisione.

L'ultimo appuntamento dell'estate orvietana è previsto per il 30 agosto con i Nuera, gruppo amante del funky, della dance e della disco che si va a costituire nel  1999, traendo ispirazione dalle più “grezze sonorità del più grezzo sentimento Funk e dal cristallino, melodico e cosmico portamento dell’ Acid Jazz”. I Nuera  nascano da un’ intuizione di Andrea Capoccia (chitarra), Federico Polegri (piano) e Danilo De Caria (voce), cui successivamente si aggiungono le preziose collaborazioni di Mauro Vecchi (dj arrangiatore) e Simone Breccolotto (basso).

Tutti i concerti e le serate gastronomiche del Palazzo del Gusto inizieranno alle ore 20. I costi delle serate: Danilo Rea 35 euro, Four Vegas e Pilar 30 euro, Nuera 15 euro.

 

Maria Vera Valastro- Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.