(ASI) Sabato 15 giugno, alle 9,30 presso l’Auditorium del Centro Culturale San Gaetano di Padova, si svolgerà la cerimonia di premiazione “Premio Pario e Uguali – Simone Weil”, intitolato alla filosofa francese scomparsa giovanissima lo scorso secolo. L’Associazione “Pari e Uguali”, fondata a Padova, è attiva dal 2008, consta di 222 associati (sia uomini che donne, operanti in Italia e all’estero) agisce per la parità tra uomini e donne. Suo fiore all’occhiello è il premio destinato alle giovani donne che si siano distinte in vari campi, per dare visibilità alle capacità e all’intraprendenza femminili e incoraggiare le giovani con esempi di loro coetanee impegnate.

Apprendiamo dal sito dell’associazione:

Il Premio è intitolato alla filosofa francese Simone Weil (1909-1943), una notevole figura di intellettuale che si espresse in un’epoca ancora non favorevole all’affermazione femminile. L’opera della filosofa sarà ricordata dal professor Domenico Canciani, noto studioso dell’argomento, coadiuvato dalla professoressa Maria Antonietta Vito per la lettura e il  commento dei testi.

Saranno premiate Michela Castagna, Egi Cenolli, Lianet Camara per il loro impegno professionale e sociale, riceverà una speciale menzione la padovana Sabrina Bellopede, che a 14 anni ha superato l’impegnativo addestramento nei Guardian Angels.  Consegneranno i premi la professoressa Milvia Boselli,  consigliera comunale con delega alle Pari Opportunità e la dottoressa Valeria Pace, commissaria capo  della Questura di Padova. Madrine delle singole premiate saranno le dottoresse Sonia Merlo, Karima Salama, Finizia Scivittaro e Patrizia Peruzzo.

Introdurrà Rodolfo Balena, presidente dell’Associazione.  Si esibirà il Coro del Tribunale di Padova. L’evento ha il patrocinio del Comune di Padova, collabora la casa editrice padovana Cleup che offrirà alcune sue pubblicazioni significative per la tematica di genere”.

www.parieuguali.it

 

Valentino Quintana per Agenzia  Stampa Italia