(ASI) Domenica 26 maggio sarà la prima edizione di Cantine Aperte che si terrà alla Tenuta Castelbuono di Bevagna. Al Carapace, la cantina-scultura creata da Arnaldo Pomodoro, potrete vivere l’esperienza di assaggiare i vini della Famiglia Lunelli, mentre verrete guidati alla scoperta della prima opera d’arte in cui si vive e si lavora. La Tenuta Castelbuono vi dà appuntamento dalle ore 10 alle ore 20, proponendo visite guidate, degustazioni di Montefalco Rosso e Montefalco Sagrantino e i finger food dello chef Filippo Artioli. La proposta enogastronomica sarà arricchita dalla presenza di alcune aziende del territorio che condividono la passione per la produzione di altissima qualità, quale l’olio di Decimi, il pane di Granarium, i salumi di Olivieri e i formaggi di Colforcella di Cascia e dell’Azienda San Felice. Sarà inoltre possibile ammirare le opere della mostra “Come in cielo così in terra”.

 

Arte, cibo e Sagrantino, tutto a € 15,00

 

Collaborazione con il "Comitato per la Vita Daniele Chianelli"

La Tenuta Castelbuono collaborerà con il "Comitato per la Vita Daniele Chianelli", impegnato nella ricerca e nella cura di leucemie, linfomi e tumori che colpiscono adulti e bambini. I volontari del Comitato venderanno un calice, al prezzo di € 5, da utilizzare durante tutte le degustazioni, anche in altre cantine.
Il ricavato sarà interamente devoluto al "Comitato per la Vita Daniele Chianelli".