(ASI)Negli anni settanta ci avevano raccontato che vivevano sotto la spada di Damocle e l'incubo del pericolo rosso. Poi si è visto che quella minaccia era del tutto ipotetica perché i regimi rossi sono caduti, senza sparare nessuna pallottola, a causa dell'autocombustione del sitema sovietico. Invece, quasi nessuno, aveva previsto il sorgere di un potere ancora più tirannico e che il peggio doveva ancora venire: l'avvento di una tirannia senza eguali, imposta da un gruppo elitario senza scrupoli che non rappresenta né il proletariato, né tanto meno il popolo. Gli effetti economico-sociali devastanti sono sotto gli occhi di tutti.