Francois I Suleiman(ASI) Lepanto - In questi giorni è stato il 448esimo anniversario della Battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571). A tal proposito va sottolineato che é una inesattezza dire che lo scontro militare navale fu combattuto fra una flotta militare Cristiana e una Mussulmana.
Questa è una visione riduttiva prettamente cattolica e sposata a partire dell'Ottocento da chi voleva e vuole scontri di civiltà per dividere il Mediterraneo e imporre la sua egemonia.

 É una battaglia combattuta fra la Lega Santa della Spagna Asburgica e del Pontefice romano, contro l'esercito del Sultano Ottomano, erede in Oriente dell'Imperatore dei Romani che essendo una potenza sovranazionale non solo ha un esercito che arruolava soldati cristiani come i Giannizzeri, ma che era alleata della Francia, maggiore potenza cristiana avversaria della Spagna. A sua volta non furono coinvolte nella guerra né l'Inghilterra cristiana anglicana, né il mondo tedesco che era in gran parte cristiano protestante, ma a sua volta formalmente legato all'Impero Asburgico, sovranazionale continuazione in Occidente del Sacro Romano Impero di Carlo Magno. Nella foto di Wikipedia, il Re di Francia Francesco I a sinistra, col sultano ottomano Solimano il Magnifico a destra, firmatari dell'Alleanza franco - ottomana, ritratti da Tiziano intorno al 1530.
 
Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.