chezzi1(ASI) Il maestro Alberto Chezzi in una suggestiva location del Riminese , il castello di Verrucchio , ha realizzato la presentazione di alcune opere legate al simbolismo degli angeli. Tema legato alle molteplici interpretazioni dell animo umano. Angeli e preghiere sulle tele dipinte dal Maestro.

Con l'ausilio della musica degli Es Nova gruppo musicale che ha realizzato la musica per l'intrattenimento.  Un evento dove gli invitati sulle note del gruppo hanno posato per foto tra le ali degli angeli dipinte da Alberto Chezzi con grande partecipazione e suggestione per la musica,  anch'essa protagonista . Il simbolismo, tema delle opere, e' una nota corrente culturale nata in Francia nella seconda metà dell' 800', e diventa pubblica con il supporto de le Figaro che pubblica il " manifesto del simbolismo del poeta Jean Moreas" , fino a Bodelair che inneggia a tutto ciò che esiste nella realtà, ma non è percepibile dall occhio umano  . Ancora simbolismo tra le note di Richard Wagner ed in particolare nel Parsifal. Nell'arte il simbolismo sarà l'evoluzione dell'Impressionismo. Alberto Chezzi con questo pensiero si identifica, in particolare qui, nel simbolismo degli angeli. A breve il Maestro  Alberto Chezzi porterà in Russia a Mosca questa nuova forma di evento. Lo vedremo in primavera a Portofino, in un evento esclusivo sul mare. Le opere di Alberto Chezzi, icone della magia del simbolismo, possono essere visualizzate sul portale dei servizi finanziari 2.0 www.bankimpresa.com. Gli angeli? Esistono davvero e sono vicino a tutti coloro che lo desiderano. Così ci riporta il maestro Alberto Chezzi.

chezzi2

chezzi3

 

.


Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.