Cinema

(ASI) Chiunque abita in provincia, sogna di andarsene e di ritornare vincente e molto ricco.  “Vendicarsi” dei vecchi nemici, degli amori del passato e anche gioire con gli amici di sempre sono quello che farebbero moltissimo. Woody Grant la pensa così.

(ASI) Pochi film in quasi quarant’anni di attività. Parallelamente tantissimi programmi culturali, documentari, inchieste per la televisione. Con un comune segno denominatore: la passione per la letteratura. L’universo di Emidio Greco si nutre di grandi passioni (cinefile e letterarie) che la macchina da presa restituisce filtrate da profonde riflessioni sull’uomo.

(ASI) Perché guardare Blue Jasmine? Cosa ci può essere di interessante nel fallimento di un’intera vita? Perché una coppia di sposi dovrebbe dedicare due ore del suo tempo ad un film come questo? Forse perché è…

  (ASI) Cinema - Bello il nuovo film di Virzì. Perché i personaggi sono complessi, non scontati. La narrazione è ricca di analessi e prolessi. Tante solitudini, ognuna inquieta che cerca qualcosa che non sa nemmeno lei.

(ASI) Dallas, 1985. A Ron Woodroof (Matt McCounaghey), cocainomane e alcolista, viene diagnosticata l’AIDS con 30 giorni di vita. Prenderà un farmaco tossico approvato dalle farmacie americane, ma le sue condizioni saranno sempre peggiori. Viene a scoprire dalla dottoressa Eve Sack (Jennifer Gardner) e da un travestito di nome Rayon (Jared Leto) che esiste un trattamento alternativo, che farà sì che superi quell’ultimo mese.

(ASI) In occasione della Giornata della Memoria arriva nelle sale cinematografiche italiane "Hannah Arendt", l’ultimo lavoro di Margarethe Von Trotta che, dopo aver ottenuto straordinari successi in tutto il mondo, sbarca nel nostro Paese nelle giornate del 27 e 28 gennaio.

(ASI) Sesso, droga e soldi tantissimi soldi. The wolf of Wall Street, l’ultimo film di Martin Scorsese, candidato a 5 premi Oscar (miglior film, regia, miglior  sceneggiatura, miglior attore protagonista per Leonardo Di Caprio e miglior attore non protagonista con Johan Hill) ritorna nella jungla di Wall Street degli anni 80, dove tutto era, o meglio sembrava, possibile.

(ASI) Monselice (Pd) – Il cinema italiano perde uno dei suoi protagonisti più sensibili ed importanti. Una lunga malattia ha stroncato la vita del regista padovano Carlo Mazzacurati, deceduto il 22 gennaio presso l’ospedale di Monselice. Aveva 57 anni ed è stato unregista e sceneggiatore italiano.

(ASI)E’ un verso famosissimo della canzone di Gino Paoli Sapore di mare, resa ancor più celebre dai due film dei fratelli Vanzina. Dopo trent’anni arriva il terzo e tanto atteso capitolo, per quanto sganciato dai precedenti film.

(ASI) Il 17 e 18 gennaio al Cinema Trevi di Roma, la Cineteca Nazionale presenta  una breve rassegna su quel piccolo esercito invisibile di africani o afro discendenti: attori, registi, tecnici, organizzatori che hanno contribuito a far navigare la barca del nostro cinema, portandosi dietro talenti, storie e saperi che ci ricordano il carattere irriducibilmente plurale, complesso ed eterogeneo della società italiana.

(ASi) ROMA – Sarà presentato a Roma, in Campidoglio (Sala della Protomoteca), sabato 18 gennaio alle ore 11, il volume “L’Arte della Cinematografia”, di Vittorio Storaro, Bob Fisher e Lorenzo Codelli. Il prezioso volume, edito da Skira/Aurea, è un omaggio a 150 Autori della fotografia cinematografica.

(ASI) Finalmente. Erano 23 anni che mancava questo riconoscimento al cinema italiano e precisamente con Nuovo cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Paolo Sorrentino ha riportato il cinema italiano ai vertici di Hollywood,  rendendo omaggio alla vera Grande Bellezza d’Italia: Roma. La Roma dei salotti “buoni” e frivoli, la Santa Roma, la Roma dai vicoli suggestivi e misteriosi, la Roma con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, un po’ sospesa tra Inferno e Paradiso e sempre incastrata in un’enorme e indolente Purgatorio.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.