CLARA Image 2 copy (ASI) Torino.  Tra gli spettacoli che più destano curiosità al Torino Fringe Festival, in programma sino a domenica 19 maggio, c'è
"Clara - Sesso, Amore e Musica Classica". Lo spettacolo ha riscosso molto successo all'estero, ma la sua interprete, l'italianissima Clara Mazzon, non l'aveva mai proposto nella sua lingua: il debutto, dunque, a Torino, all'interno del Fringe, negli spazi del Caffè Basaglia, via Mantova 34, tutti i giorni fino al 19 maggio alle 22,30.

La trama
Clara è la moglie del compositore Robert Schumann. Concertista di successo, compositrice dimenticata, moglie e madre che si racconta all’alba di un appuntamento romantico con Johannes Brahms. Ironica, sagace e non sempre politicamente corretta, questa è la storia di una femminista ante litteram.
La regia è firmata da Catriona Kerridge, il produttore è Valerie Isahia Sadoh.

Gli altri spettacoli al Basaglia: le donne sempre protagoniste
Il Cafè Basaglia ospita, poi, uno spettacolo sul coming out "Le donne baciano meglio. Una storia per tutti" di Nim-Neuroni in Movimento di Milano, per la regia di Marco Taddei (fino a domenica 19 maggio alle 21) e "La semimbecille e altre storie" di Nouvelle Plague di Torino, una storia con protagonista Maria, 29 anni nel 1892 contadina, e Emma, 38 anni nel 2015, ricercatrice universitaria. Cos'hanno in comune? Lo spettacolo è un viaggio attraverso l'esperienza psichiatrica, passando per i racconti di queste due donne ma anche di alcuni uomini.

Intero 10 euro, ridotto a 8 euro.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.