(ASI) Presentata a Roma la III edizione del Nordic Film Fest che si svolgerà nella Capitale, nella cornice della Casa del cinema, dal 9 al 13 aprile. La manifestazione, più lunga di un giorno rispetto al passato, come da consuetudine nasce con l’intento di promuovere e diffondere la cinematografia delle 5 nazioni nordiche con il supporto delle 4 ambasciate presenti in Italia ed il supporto del Circolo Scandinavo di Roma, una vera e propria istituzione presente nella capitale da oltre 150 anni.

Tre le tematiche principali scelte per questa edizione: l’Avventura, anche per ricordare il centenario della nascita dell’esploratore norvegese Thor Heyerdahl ricordato con il film d’apertura Kon-Tiki, l’Amore e la Memoria. Grande novità rispetto al passato la sezione “Film per l’infanzia”.

Un po’ di numeri, la kermesse di quest’anno offrirà al pubblico 18, film, 7 documentari, 7 corti e 16 filmati visual/video art.

Per quanto riguarda gli ospiti più attesi da menzionare il regista norvegese Mikkel Brænne Sandemose, il regista finlandese Simo Halinen e l’attrice svedese Lia Boysen, già vista dal pubblico italiano nella pellicola “Racconti da Stoccolma”.

Per quanto riguarda le pellicole degne di speciale menzione appaiono il film finlandese “21 modi per rovinare un matrimonio”, l’attesissimo film svedese “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve” tratto dal best seller mondiale di Jonas Jonasson e che in patria ha ottenuto un vero e proprio trionfo al botteghino ed il già citato “Kon-Tiki” sulla spedizione guidata dall’esploratore Thor Heyerdahl che attraversò il Pacifico su una zattera di balsa nel 1947 al fine di dimostrare che gli abitanti dell’America indio-latina avrebbero potuto raggiungere la Polinesia già in età precolombiana.

Le due cose più interessanti sembrano però arrivare dalla piccola Islanda, il paese al mondo con la più alta percentuale di frequentatori di sale cinematografiche. Realizzato nel 1985 arriva ora in Italia “The ring road” di Fridrik Thor Fridriksson. Qui una camera fissa è fissata sul cruscotto di una macchina che percorre l’unica autostrada dell’isola e che la circonda interamente. Particolare la tecnica con un fotogramma scattato ogni 10 metri ovvero a quella che è la velocità del suono.

Pensato per i più piccoli è invece il primo cartone animato islandese intitolato Thor – Legends of Valhalla, che sembra quasi un modo per riappropriarsi di un simbolo e mito della mitologia nordica ormai arruolato dal cinema di Hollywood.

 

Nordic Film Fest 2014 Roma – Casa del Cinema – Villa Borghese da mercoledì 9 a domenica 14 aprile.

 

Fabrizio Di Ernesto – Agenzia Stampa Italia