Cronaca

(ASI) La Procura di Milano ha aperto un indagine a carico del Premier Berlusconi con l'accusa di concussione e prostituzione minorile nell'ambito dell'inchiesta "Ruby".

(ASI) Continua a salire vertiginosamente il bilancio delle vittime causate della calamità più grave che il Brasilie abbia mai dovuto affrontare: 506 è il numero delle morti attestato dalle autorità locali.

(ASI) Continuano i bombardamenti di droni (gli aerei senza pilota) in Pakistan a ridosso con il confine afghano, da parte degli Usa.

(ASI) La Russia ha criticato le minacce di nuove sanzioni o di un attacco militare rivolte all’Iran nei giorni scorsi ribadendo che il problema nucleare dell’Iran può essere risolto solo attraverso la diplomazia.

(ASI) Non è bastato il discorso di ieri del Presidente tunisino Ben Ali, per calmare gli animi della popolazione.

(ASI) “C’è un ostinazione a non dire che è in realtà drasticamente peggiorata la qualità della cassa integrazione con sempre meno ordinaria e una continua esplosione della straordinaria e deroga”.

(ASI) Dopo le ulteriori violenze in Costa d'Avorio, il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, ha lanciato ieri un appello al presidente eletto Alassane Ouattara e a quello uscente Laurent Gbagbo "affinchè esercitino la loro massima moderazione per evitare nuovi confronti che potrebbero portare alla perdita di altre vite umane e alla distruzione di proprietà".

(ASI) Si sposta dall'altra parte del mondo l'emergenza alluvioni; dopo le inondazioni austrialiane ora è il Brasile a dover affrontare l'allarme.

(ASI) Il governo di unità nazionale del Libano è crollato dopo che 11 ministri della coalizione guidata da Hezbollah hanno annunciato le loro dimissioni a seguito delle tensioni provocate dall’indagine sponsorizzata dagli Usa sull’omicidio dell’ex premier Rafiq Hariri.

(ASI) Continua a salire il bilancio dei militari Nato uccisi in Afghanistan: più di un decesso al giorno dal primo gennaio 2011 per un totale di ben 16 vittime.

(ASI) Non sembra placarsi la situazione in Nord-Africa dove oggi in Tunisia si sono verificati nuovi scontri.

(ASI) I protestanti tunisini hanno annunciato che proseguiranno a protestare contro la disoccupazione nel paese e l’alto costo della vita nel paese nordafricano.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.