Italia

(ASI) Quando le grandi “democrazie” atlantiche decidono di passare all’azione non lasciano nulla la caso e agiscono a 360 gradi. L’ultima dimostrazione si ha ora che la grandi lobbycrazia a stelle e strisce insieme a Francia e Inghilterra ha dichiarato una guerra unilaterale alla Libia sostenendo, tra le due parti in causa, i ribelli precedentemente armati dallo stesso inquilino dell’Eliseo, il presidente transalpino Sarkozy.

(ASI) Impegni per contrastare le partenze di migranti e frenare gli sbarchi di tunisini verso Lampedusa sono stati presi dalle autorità tunisine.

(ASI) "Affrontare e risolvere la crisi umanitaria è impegno del Governo", ha assicurato il ministro dell’Interno Roberto Maroni al temine del Consiglio dei ministri di questa mattina, riferendosi alla situazione determinata dalla crisi del Nord Africa lungo le coste italiane.

(ASI) Riparte la cassa integrazione. In un comunicato stampa diffuso dalla Cgil si apprende che dopo un primo flebile calo registrato nel mese di gennaio, la cig ha ripreso a crescere lo scorso mese mettendo a segno un aumento congiunturale del +17,2%, per un monte ore complessivo di 70.625.100, con aumenti pesanti per la cassa straordinaria e per quella in deroga.

(ASI) Continuano gli sbarchi sull'isola di Lampedusa: sono sessantaquattro i clandestini, di probabile nazionalità tunisina, approdati oggi nelle spiagge italiane e ,in serata, è atteso l'arrivo di altri 5 barconi avvistati in giornata dalla Capitaneria di porto e dalla Guardia di Finanza.

  (ASI) Nella difficile situazione attuale in cui si trova la Libia, viene fuori, anche se tra misteri, un Gheddafi italiano. Sì italiano e addirittura battezzato. Del Raìs ebreo già si conosceva, visto che se ne era parlato tempo fa quando una signora anziana di nome Rachel Tammam, israeliana di origine libica, raccontò che Gheddafi era figlio di sua zia, di nome Razale Tammam.

(ASI) In Italia poche strutture ospedaliere la praticano. Parliamo della microinterventistica trasfusionale in utero.

(ASI) Avaaz consegna ai membri della Commissione di vigilanza le oltre 60.000 firme raccolte per fermare le misure contro l'indipendenza dei giornalisti tv.

(ASI) “Il governo torna indietro sul testo presentato alle parti su orari di lavoro e conciliazione”.

(ASI) Le rivolte nel mondo arabo, ed in particolar modo quelle in Libia, stanno avendo inesorabilmente ripercussioni anche nell'economia italiana.

(ASI) Continua l'emergenza clandestini nell'isola di Lampedusa: sono più di mille infatti gli immigrati sbarcati nelle ultime 24 ore.

 (ASI) Se un porporato pensa (e dice apertamente) che l'aborto crea più vittime dei preti pedofili e che Berlusconi facendo sesso a pagamento con una minorenne abbia fatto una ragazzata è lecito attendersi dell'altro. Altro che puntualmente arriva.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.