Il guasto dopo le intense piogge del 2016. La segnalazione dei cittadini

(ASI) Pescara  -  "L’Italia, è ben noto, è inadempiente rispetto alla normativa europea che ci imporrebbe di avere tutti i fiumi in uno stato di salute “buono” e comunque di agire costantemente, e a ogni livello, per migliorarne le condizioni. Questo anche per la tutela del mare che notoriamente riceve proprio dai fiumi la gran parte del proprio carico di inquinanti.

Alla luce di questa situazione di carattere generale ci stupisce la segnalazione ricevuta da alcuni cittadini costretti a rivolgersi a una associazione ambientalista dopo avere inutilmente bussato alle porte degli enti pubblici competenti, dalle quali ha ottenuto qualche sopralluogo ma nessun intervento. Il fatto: a valle di Via per Villamagna, sulla parte della collina di Chieti che si affaccia verso l’Alento, una frana ha interrotto un tubo di scarico che ora riversa le sue acque direttamente nel fiume (foto allegata).

Può accadere, certamente. Il problema è che il danno si è verificato dopo le abbondanti piogge del 2016 (!) e che da allora lo scarico è sempre nelle condizioni che vi proponiamo nell’immagine. L’acqua che fuoriusciva al momento dello scatto della foto apparentemente è bianca ma ci assicurano i residenti della zona che non è affatto sempre così. E il fiume riceve costantemente il suo carico di inquinanti.

Un problema nel problema: lungo via per Villamagna da tempo il Comune ha completato un collettore fognario che dovrebbe raccogliere gli scarichi della zona e convogliarli verso il depuratore del Buon Consiglio, ma tuttora non autorizza gli allacci. Non sarà per evitare che, con la rottura in atto, tutto vada a finire nell’Alento?

È ben noto anche il fatto che gli incauti “tagli” decretati dalla politica nazionale hanno reso precaria la situazione di cassa della gran parte dei Comuni italiani, ma ci sono emergenze che, per la loro stessa natura e per il danno che procurano nel tempo, non possono attendere. Il WWF chiede all’amministrazione municipale di intervenire con somma urgenza per sanare il guasto e nel frattempo di tenere informati i cittadini, nella logica della trasparenza che dovrebbe sempre guidare chiunque si trovi a gestire la cosa pubblica.".  E' quanto comunica in una nota il WWF Chieti Pescara.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.