(ASI) Sembra che la condanna a morte emessa nei confronti di Sakineh sarà eseguita mercoledì. La donna iraniana di quarantatre anni, reclusa nel carcere di Tabriz è stata condannata per adulterio e concorso in omicidio del marito. Le autorità avrebbero dato il via all'esecuzione. A dare la notizia è stato il Comitato per Sakineh che ha subito organizzato una manifestazione a Praigi davanti all'ambasciata iraniana e un'altra a Bruxelles dinanzi il Parlamento Europeo.