(ASI) Alaska: fortissimo sisma, rientra allarme tsunami (ASI) Cronaca Estera – Una fortissima scossa di terremoto ha colpito, questa mattina, il golfo dell’Alaska. La magnitudo è stata pari a 7.9 Richter (l’intensità registrata, in un primo momento, era di 8.2).    
L’epicentro è stato localizzato a 278 chilometri a sud – est della città di Kodiak dell’isola omonima e a 10 di profondità. E’ rientrato l’allarme, per un possibile maremoto, lanciato subito dopo il sisma. Il Centro allerta Tsunami del Pacifico aveva chiesto alle persone presenti, sulle coste dell’Alaska e della provincia canadese della Columbia britannica, di allontanarsi per il forte rischio delle inondazioni. L’ente non aveva escluso, inoltre, eventuali difficoltà per la navigazione a causa di alcune correnti, generate dall’evento tellurico. Aveva giudicato tuttavia come moderato Il pericolo di disagi, per l’area delle Hawaii e del litorale statunitense, fino al confine col Messico.

Marco Paganelli - Agenzia Stampa Italia