(ASI) Si apprende oggi il bilancio totale dei tre attacchi sferrati tramite droni, aerei senza pilota, che gli Usa avrebbero inflitto al Pakistan.
I bombardamenti, concentrati nella zona Waziristan settentrionale, nel Pakistan nord-occidentale, avrebbero causato almeno 46 vittime.

 

Gli attacchi, avviati da Bush ed intensificati da Obama, provocherebbero secondo le autorità pakistane molte vittime tra i civili e non solo di guerriglieri come vorrebbero invece far credere.

Intato oggi, nel distretto di Landikotal, un commando talebano, composto da circa dieci persone, ha attaccato un convoglio Nato di rifornimento per le truppe impegnate in Afghanistan, uccidendo l'autista e ferendo altre due persone.