(ASI) “L’azione del governo Pd continua ad essere ispirata da un becero antimilitarismo che mortifica il comparto difesa in Italia”. E' quanto dichiara il deputato di Fratelli di Italia, Edmondo Cirielli, componente della commissione d’inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito, auspicando che il “Parlamento bocci l’emendamento alla Legge di Bilancio 2018, a firma di Gian Piero Scanu, presidente della Commissione d’inchiesta sull’esposizione all’uranio impoverito, che trasferisce sotto la gestione dell’Inail le problematiche di salute che riguardano il Comparto Difesa”.

“Auspico che le forze politiche responsabili, che davvero hanno a cuore la dignità delle forze dell’ordine, al momento del voto raccolgano la richiesta che arriva dai militari, da cinque giorni in sciopero della fame all’esterno di Montecitorio, bloccando l’emendamento alla legge di bilancio che sposta sotto la competenza dell’Inail le malattie causate dall’amianto, che ha colpito centinaia di marinai sulle navi della Marina Militare italiana, aviatori, soldati, carabinieri. Ma anche degli effetti del contatto con l’uranio impoverito soprattutto da parte dei militari impegnati in missioni all’estero” spiega Cirielli.

“Ancora una volta registriamo da parte del Governo un atteggiamento punitivo nei confronti delle forze dell’ordine” - conclude il parlamentare di Fdi ricordando “che invece sarebbe giunto il momento di dare un riconoscimento vero, con una legge equa e giusta, ai tanti militari malati che attendono giustizia”

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.