scontri(ASI) Roma – “Il Consiglio è stato annullato perché non hanno il coraggio delle loro azioni”., dove, a seguito di un assalto della sinistra antagonista, è stato rimandato il consiglio straordinario sul futuro del presidio di via del Frantoio, chiesto e ottenuto da Cpi insieme ai residenti del quartiere della periferia est di Roma.

Così Mauro Antonini, responsabile politico di CasaPound per il Lazio, commenta quanto è accaduto al Tiburtino III. “Noi eravamo qui con i residenti per assistere al consiglio che avevamo chiesto e che si sarebbe dovuto svolgere oggi – spiega Antonini - Abbiamo trovato i centri sociali ad aspettarci, un presidio non autorizzato di antagonisti, spalleggiati da ong e mondo della cooperazione, che hanno tentato di impedirci di accedere ai locali del centro anziani dove si sarebbe dovuto tenere il consiglio. Li abbiamo ignorati, e le forze di polizia invece di allontanarli li hanno fatti avvicinare abbastanza da consentire loro di tentare un’irruzione in consiglio. Quando li abbiamo visti tentare di entrare nel locale e scagliarsi verso i residenti, comprese le signore e gli anziani, con caschi e bastoni li abbiamo respinti: il peggio è stato evitato solo perché c’eravamo noi a difenderli”.

“Quello che è peggio – conclude Antonini - è che hanno fatto quello che volevano sotto gli occhi delle forze dell’ordine, e ora già si vedono i media parlare di scontri tra antagonisti e CasaPound. Tuttavia, quanto accaduto oggi è un’altra cosa. Persone che non sono del quartiere sono venute qui, da tutta Roma, e hanno preso a bastonate in testa i residenti che legittimamente avevano chiesto e ottenuto una discussione partecipata su una grave emergenza del loro territorio. Noi abbiamo difeso i cittadini e continueremo a farlo, sperando che la politica sia abbastanza coraggiosa da non darsi intimorire da violenti e prepotenti”. Conclude la nota di Casa Pound Italia.

Fimato inviato da CPI https://www.youtube.com/watch?v=gJ-HWx9_Dwc&feature=youtu.be

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.